Villa Guarienti-Brenzone

La Villa Guarienti-Brenzone fu costruita nella prima metà del Cinquecento per l’umanista Agostino Brenzone, su disegno dell’architetto Sanmicheli. Si erge sulla Punta San Vigilio del lago di Garda, l’estremo lembo del Monte Baldo oltre che il punto più sporgente nell’acqua dopo la penisola di Sirmione, mentre la facciata principale è rivolta verso il lago, per essere visibile in tempi antichi ai navigatori.

LA VILLA
Si presenta come un grande edificio a loggiati e sorge in mezzo ad un giardino ricco di piante ornamentali, di statue marmoree e di lapidi neoclassicheggianti. La villa ospitò illustri personaggi, tra cui Pietro l’Aretino, Maria Luisa d’Austria e lo zar Alessandro II. Sono annesse alla villa altre fabbriche di quell’epoca, tra cui una chiesetta, d’origine molto antica dedicata a San Vigilio, e un altro edificio a doppia loggia che si affaccia sul porticciolo.

IL GIARDINO
Il giardino all’italiana è costituito principalmente da specie autoctone, quindi si possono ammirare splendidi esemplari di cipressi (Cupressus sempervirens), olivi (Olea europea) e limoni (Citrus × limon). Oltre alla maestosa vegetazione, nel giardino si trova una gran quantità di busti, statue, lapidi con iscrizioni latine e italiane, che stanno tuttora a testimoniare la cultura e il gusto del fondatore della villa stessa.

Contatti

Punta S. Vigilio - Garda(VR)

Altre info

Per ingormazioni contattare Iat Garda: iatgarda@provincia.vr.it