Castello di Fénis

Il Castello di Fénis, situato nell’omonimo comune,  uno dei pi famosi manieri medievali della Valle d’Aosta. Noto per la sua architettura scenografica, con la doppia cinta muraria merlata che racchiude l’edificio centrale e le numerose torri, il castello  una delle maggiori attrazioni turistiche della Valle. Non è situato, come avviene in genere, sulla sommità di un promontorio, bensì su un lieve poggio. La sua funzione infatti, in contrasto con l’apparato difensivo, è stata unicamente quella di sede prestigiosa della Famiglia Challant.
Già esistente nel XIII secolo, il castello di Fénis acquista la sua fisionomia definitiva fra il ‘300 e il ‘400, in seguito a trasformazioni ed ampliamenti voluti dalla potente famiglia feudale degli Challant.
Il castello ha pianta pentagonale; gli angoli sono muniti di torrette circolari, tranne lo spigolo sud-ovest, che presenta una torre massiccia, e quello sud, con torre a pianta quadrata. Il mastio è racchiuso in una doppia cinta muraria, con torrette di guardia e camminamento. Si accede al maniero passando attraverso la torre quadrata.
E’ quasi completamente ristrutturato ed è possibile visitarlo al suo interno con visite guidate. Al momento sono visitabili solo il piano terra e il primo piano, passando attraverso vari saloni, cucine e stanze da letto, tutte forniti di camini. Al pianterreno si trovano: sale d’armi e da pranzo, dispensa, cucina, studio ed esattoria; al primo piano: la cappella con sala di rappresentanza e le camere dei conti.
Di particolare interesse sono la stanza chiamata “tribunale”, poichè vi è il simbolo della giustizia, e la cappella completamente affrescata.
Punto d’attrazione del castello sono indubbiamente le balconate (il cui accesso è stato chiuso per non rovinare gli affreschi) con relativo scalone, che si affacciano sul cortile d’ingresso. Il cortile interno, con lo scalone semicircolare e le balconate in legno , è decorato di pregevoli affreschi che raffigurano San Giorgio che uccide il drago e un gruppo di saggi e di profeti recanti dei cartigli sui quali si leggono proverbi e sentenze morali in antico francese, mentre sulla parete orientale sono raffigurati l’Annunciazione e il San Cristoforo.
Altro punto d’attrazione del castello è rappresentato dai mobili del XV e XVI secolo che l’Amministrazione della regione Valle d’Aosta ha posto nelle stanze del maniero creando in questo modo il Museo del mobile valdostano. Inoltre i mobili sono stati messi in modo così sapiente che il castello sembra ancora abitato.
Oggi il castello è di proprietà dell’Amministrazione Regionale che lo ha destinato a sede del Museo del mobile valdostano a partire dal 1936.
Numerosi sono i servizi offerti nelle vicinanze del borgo di Fénis, tra cui un parcheggio attrezzato per i camper, dove vi è inoltre la possibilità di fermarsi per la notte. Questo parcheggio dista 15 minuti a piedi dal Castello.

Contatti

11020 Fénis(AO)

0165 764263

Altre info

A pagamento: intero 5.00 euro; ridotto 3.50 euro; gratuito per persone che abbiano compiuto i 65 anni, persone che non abbiano compiuto i 18 anni e tutte le scolaresche.

Da marzo a giugno, settembre: 9.00-18.30; luglio e agosto: 9.00-19.30; ottobre: giorni feriali 10.00-12.30/13.30-17.00; domenica e festivi: 10.00-18.00. Chiuso il 25 dicembre e 1° gennaio.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata