Castello di Chatillon

Il castello di Chatillon è sito sul promontorio che domina la cittadina. Si presenta come un castello residenza di pianta rettangolare, con due torri sporgenti sul lato ovest, con un corpo aggiunto verso est per la foresteria e la cappella. L’ingresso principale è posto sul lato sud.
Di proprietà privata, è ancora abitato da Claudia Passerin d’Entrèves.
All’interno ha un salone d’onore settecentesco, con una collezione di oggetti d’arte, una biblioteca in cui sono ancora visibili pitture parietali quattrocentesche e, arredamento in stile impero: la tappezzeria della sala da pranzo rappresenta le battaglie napoleoniche.
La prima famiglia che ebbe possesso del castello di Chatillon fu quella dei De Castiglione in quanto feudatari del paese. Nel secolo XIII il castello passò ai nobili Udrionis e alla fine del XIV secolo ai Visconti di Aosta che diedero vita al casato dei Signori di Challant. Durante le invasioni francesi del 1691 e del 1704, le truppe si installarono nel castello con conseguenze disastrose sia per l’edificio sia per il parco.
Un terremoto nel 1755 danneggiò gravemente il maniero, ma solo nel 1769 Charles François Octave, ricominciò la costruzione di tetti e mura.
L’ultimo Passerin d’Entrèves, fu Ettore Onofrio, nato a Torino nel 1914, il quale fu docente di storia nelle Università di Torino, Pisa e Milano, oltre a essere un famoso scrittore. Il castello è ora abitato dalla figlia.

Il GIARDINO
Il castello è circondato da un parco, inaugurato nel 1996, con un bel giardino all’italiana, esteso su una superficie di circa 3 ettari, di cui due visitabili, è visitabile lungo un percorso segnalato in cui spiccano 33 alberi monumentali, appartenenti a 9 specie diverse, con targhette riconoscitive. La sua fruizione è limitata ad una tranquilla passeggiata nei sentieri e strade aperti al pubblico ed è quindi vietato consumare pranzo al sacco.

Contatti

Comunità Montana Monte Cervino, Via Martiri della Libertà 3 - 11024 Chatillon(AO)

0166 569711

Altre info

Gratuito

Castello non visitabile - proprietà privata. Parco visitabile (informazioni: custode, cell. +39 347 5195958). Giorno di chiusura: lunedì.

Parco: dal 22 marzo al 15 giugno e dal 16 agosto al 15 novembre: 8.00 - 18.00, dal 16 giugno al 15 agosto: 8.00 - 20.00

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata