Castagno di Bonfiglio

Castanea sativa Mill.

L’albero misura 20 metri in altezza e ha una circonferenza di circa 7,30 metri.
Grande albero deciduo e molto longevo, il Castagno può superare i 500 anni di vita. Appartiene alla famiglia delle Fagaceae ed originario del sud-est Europa.
E’ una pianta moderatamente termofila ed eliofila che ha la capacità di ricacciare vigorosamente se ceduato. L’apparato radicale non è molto profondo e predilige terreni sciolti e ricchi di potassio e fosforo a reazione leggermente acida.
In Italia lo troviamo in tutta la fascia montana dell’Appennino e delle isole e nella fascia pedemontana delle Alpi. In Basilicata è presente nella provincia di Potenza, in particolar modo lungo le pendici del Monte Vulture.
E’ coltivato per la produzione delle castagne e del legname da opera. Dalla macinazione dei frutti si ricava una preziosa farina che in passato era un ingrediente essenziale dell’alimentazione rurale, grazie anche al suo elevato contenuto calorico.
Il castagno è una pianta altamente mellifera e pollinifera, per questo si possono vedere spesso apiari nei castagneti durante il periodo di fioritura.
Il miele che se ne ottiene è particolarmente ricco di fruttosio, ha una colorazione scura, un retrogusto amaro ed è resistente alla cristallizzazione per lungo tempo.

Contatti

Lagonegro(PZ)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata