Azienda agricola biodinamica I Mandorli

 

La storia della Vigna I Mandorli nasce nel 2002, quando Massimo Pasquetti rimane affascinato da alcuni ettari di terra a Belvedere di Suvereto, in Val di Cornia, provincia di Livorno, a 300metri sul livello del mare, e ne diventa proprietario. Nel 2003  pianta i primi vigneti di Sangiovese nella parte a nord-est,  nel 2004  le prime vigne di Cabernet a sud-est, alle quali ha in seguito aggiunto altri 2 ettari con nuove vigne di Cabernet esposte verso il mare, posizionate ad anfiteatro per raccogliere i raggi del sole dell’intera giornata, nuovi innesti Sangiovese e Aleatico su viti di Malvasia di Brindisi, e piccola parte di Vermentino Corso.

Le vigne sono condotte in biologico-biodinamico, grazie all’esperienza del “vignaiolo” Andrea Bargiacchi, sui seguenti principi: un solo vitigino per vigna (sangiovese a levante e cabernet a ponente), ma con molti “massali” diversi (cioè molti diversi “genitori” originali di Cabernet o Sangiovese) molti dei quali antichi; rispetto della vita della zolla, evitando fertilizzanti, diserbanti e antiparassitari, per salvaguardare i milioni di batteri, funghi, insetti, lombrichi presenti;uso di preparati biodinamici (Corno Letame o 500; Corno Silice o 501; aggiunta di preparati di camomilla, achillea, ortica, quercia,tarassaco e valeriana al cumulo o compost biodinamico); pratica del sovesco, con coltivazione di rafano, trifogli sotterranei, orzo, veccia, facelia e pisello proteico a cui si aggiunge naturalmente la flora spontanea; crescita naturale delle viti,  senza potarne la cima; rispetto dei cicli solare e lunare; vendemmia solo a mano.

I vini. Le brezze marine  soffiano sulle piante rendendo le uve sane e i vini sapidi e salini. La presenza del golfo, che fa da specchio, aumenta l’intensità della luce. I  suoli sono caratterizzati da scisti e galestri di matrice ferro e manganese. Tutto intorno,  la macchia mediterranea con una ricca biodiversità di flora e fauna: piante secolari di sughere, lecci, querce e corbezzoli , moltissimi insetti, animali selvatici come cinghiali , caprioli, istrici e  tartarughe.|

Vigna alla Sughera: produce il Sangiovese in purezza, dal gusto compatto, maturo, tondeggiante con una nota di sottile dolcezza; retrogusto minerale molto lungo. Profumo netto, pulito.

Vigna del Cabernet: composta per il 70% da Cabernet Sauvignon e per il 30 % da Cabernet Franc, con 16 cloni diversi, produce Cabernet in purezza, dal colore rosso densissimo, il
profumo esplosivo, fresco, ricco di uva e spezie,  il bsto di equilibrio perfetto, avvolge il palato in un ovatta calda e vellutata, con sfumature speziate di rara complessità.

 

Contatti

Località Belvedere, Suvereto - 57028 Livorno()

tel. 331 2983870; cell. 349 7841402

http://www.vignaimandorli.it

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata