Area del Bosano

La zona del Bosano è situata nella Sardegna nord-occidentale, e comprende i territori comunali di Bosa, di Montresta e piccole porzioni del comune di Suni. Nel territorio intorno a Bosa è possibile identificare diversi tipi di paesaggio. Il paesaggio fluviale, caratterizzato dalla presenza del fiume Temo e della sua valle coltivata principalmente a olivi, il paesaggio dei rilievi vulcanici, caratterizzato dalla dominante dei rilievi montani di origine vulcanica e oltre 40 km di litorale che offrono una grande varietà di ambienti naturali, tra pareti a picco sul mare e spiagge di particolare bellezza, come Bosa Marina, Cala Managu, Turas, con sabbia scura e granulosa, e “S’Abba Drukke” con le sue tre calette dalla sabbia sottilissima.

FLORA E FAUNA
L’entroterra e i dintorni di Bosa sono rimasti in gran parte selvaggi, con una flora e una fauna locale estremamente caratteristica. La vegetazione è composta principalmente da euforbia, lentischio (Pistacia lentiscus), perastro (Pyrus amygidaliformis), olivastro (Olea europea ‘olivaster’) e qualche sughera (Quercus suber). Nei pressi delle sporgenze rocciose cresce, invece, l’artemisia arborescente (Artemisia arborescens). La primavera è caratterizzata dai colori e profumi di rosmarino (Rosmarinus officinalis), cisto e ginestra (Calycotome spinosa). In questo ambiente naturale, trovano il loro habitat ideale cinghiali, volpi, gatti selvatici, lepri e conigli selvatici. Inoltre è facile avvistare pernici, la sterpazzola sarda, cornacchie bigie, corvi imperiali, taccole, merli, upupe, poiane e, di notte, il barbagianni. In quest’area si trova l’unica colonia autoctona sul territorio italiano del grifone, l’ultimo avvoltoio rimasto in Europa che nidifica in cavità tra le rocce e i dirupi delle ripide pendici di questi monti. Da qui vola sino al Supramonte, dove trova ancora nelle zone non antropizzate, la sua alimentazione fatta di carogne e piccoli animali. Oltre al grifone sono presenti altri rapaci marini come il falco pellegrino, il gheppio, l’astore sardo e l’aquila reale. Da non dimenticare è l’artigianato locale, in particolare i gioielli in filigrana quali bottoni per collo e polsini, “ganceras” per scialle e amuleti in oro e argento e il filet bosano che, nello specifico, si distingue per i temi delle sue decorazioni, che riprendono i soggetti floreali e faunistici presenti su tappeti, coperte, vasi e pitture murali.

Contatti

Il Bosano, fra Bosa e Montresta • Gruppo Ornitologico Sardo • www.gruppoornitologicosardo.blogspot.it - Bosa(OR)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata