Antico orzo delle Valli Bellunesi

La coltivazione dell’Antico orzo delle valli bellunesi vantava una tradizione secolare ma alla fine del Novecento, con l’avvento dei moderni ibridi di mais, ha perso via via importanza arrivando quasi alla definitiva scomparsa. E’ solo dal 1995 che un gruppo di agricoltori ha avviato un grande lavoro di recupero di questa coltura; oggi l’area di produzione si estende nell’area ladina dei Fodom e nel fondovalle bellunese e feltrino. Gli antichi semi autoctoni di orzo sono stati recuperati grazie alla passione e alla ricerca svolti dai coltivatori della Cooperativa La Fiorita e dall’Istituto Agrario di Feltre, supportati dalla Provincia e dalle Comunità Montane, e ha preso vigore un rinnovato interesse a favore della coltivazione dei cereali di montagna. Con l’istituzione di un Presidio Slow Food, uno speci?co disciplinare volto alla salvaguardia e tutela dell’intero patrimonio produttivo, paesaggistico e culturale legato alla coltivazione di queste antiche sementi, ne ha congiurato l’estinzione, permettendone inoltre la competizione con le varietà commerciali moderne.  L’Antico orzo delle valli bellunesi è infatti una varietà adatta al clima rigido della montagna, rustica e particolarmente indicata per la coltivazione biologica. La resa è per˜ particolarmente bassa. I semi, decorticati a pietra nei vecchi “pestin” ancor esistenti, sono utilizzati per preparare la tradizionale minestra d’orzo ma anche come surrogato del caffè, o come farina per il pane e impasti e ancora per produrre il malto per la birra. Oggi si contano 15 piccole aziende produttrici riunite nella Cooperativa Agricola La Fiorita che gestisce le fasi di coltivazione, lavorazione e vendita in ?liera corta. L’Istituto Agrario di Feltre, in collaborazione con la Provincia di Belluno, cura invece le fasi di sperimentazione in campo per la salvaguardia e la caratterizzazione dell’antica varietà. 

Contatti

Belluno(BL)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata