Amaretto di Sassello

L’amaretto è un pasticcino a base di pasta di mandorle, che si ritiene sia stato inventato dagli arabi e poi esportato nella storia in diverse tradizioni culinarie. é conosciuto nella variante di Saronno (più secca) e nella variante di Sassello (più morbida al centro). L’amaretto di Sassello prende il nome dall’omonimo paese dell’entroterra ligure, dove la ricetta è conosciuta e tramandata dall’800.
Si presenta con forma arrotondata quasi tondeggiante e gusto dolce-amaro.
La ricetta, tramandata di generazione in generazionem prevede, l’utilizzo di mandorle tritate, chiaro d’uovo e zucchero. Montato questo impasto si cola sulla teglia da forno i biscotti della forma desiderata e poi la cottura a 170° per 30 minuti.
La difficoltà principale di questa preparazione sta nell’acquisire la maestria per montare l’uovo della giusta consistenza, dare la forma corretta e assicurare la giusta cottura.

Contatti

Sassello(SV)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata